Formazione

vacanze

Un anno finisce e ne inizia un altro

Un anno finisce e ne inizia un altro

L’anno 2019 sta per finire e con il 2020 inizia una nuova decade, ovviamente il 2020 è un anno bisestile e stranamente ancora non si vedono i segni degli affetti da panico per questi eventi legati ai numeri, come quelli della fine del mondo Maya del 2012 o del millenium bug del 2000, due grandi sbuffi di vapore, uno dei quali ha permesso a qualcuno di arricchirsi a partire dal 1998 e chiudere i battenti a metà del 2000.

Il passare dei giorni per me è di fatto irrilevante, del resto il calendario è uno strumento che ci permette di inserire un ordine nelle attività, non dimentichiamo che esistono calendari diversi legati a specifiche culture, quindi perché il nostro deve essere meglio di quello di un’altra cultura?

Preferisco organizzare il mio tempo osservando il cambiamento che si verifica nelle giornate, con il variare delle ore di luce e il cambiamento delle temperature, perché questo effetto dei cicli planetari influenza pesantemente quello che posso fare nel corso delle giornate con i miei amici cani, anche loro sono propensi a svegliarsi più tardi, attendendo che il sole si palesi sopra i tetti.

In vero tutto questo non ha un collegamento con questo scritto, in effetti l’idea era quella di fare il riassunto dell’anno trascorso e pensare a cosa fare con quello nuovo, considerando che c’è anche un giorno in più da sfruttare.

Cosa è successo nel mio 2019

Posso senza… Continua a leggere

Io posso sporcarmi e non vengo punito

Io posso sporcarmi e non vengo punito

Vivere con amici a quattro zampe richiede un’attenta valutazione nella programmazione delle ferie, in particolare quando si intende fermamente andare in vacanza con i propri amici e trovare un luogo che sia adatto alle loro necessità basilari.

Essendo per noi una condizione imprescindibile portare i nostri amici, quest’anno abbiamo svolto un’attenta analisi del luogo in Toscana e trovando il luogo ideale, visto che l’analisi dello scorso anno si era dimostrata ingannevole.

Nel corso delle vacanze di quest’anno, tra mare e boschi, non ho potuto evitare di soffermarmi su alcune situazioni di convivenza e interazione che mi hanno colpito negativamente, stimolate anche dal essere istruttore di primo soccorso cinofilo e dal trascorrere molto del mio tempo libero, in realtà tutto, a lavorare con i cani, insieme alla mia famiglia o al fianco di istruttori cinofili per le discipline e i percorsi che seguiamo.

Le situazioni a cui mi riferisco sono quelle strettamente correlate con la salute e il benessere dell’amico cane e che in alcuni casi possono anche mettere a rischio la loro vita.

Le mie vacanze

Impariamo a non temere il mare e a giocare nell'acqua

Impariamo a non temere il mare e a giocare nell’acqua

Prima di iniziare la mia critica comportamentale credo sia importante spiegare come si svolgono le mie vacanze.

Le giornate non prevedono di passare la mattinata a letto, pertanto la sveglia suona sempre tra le sei e le sette, seguita da ciò che cani e umani devono fare di prima mattina, colazione inclusa. Compiuti i… Continua a leggere